Pulire le Bietole e Cucinarle

bietola

Qualcosadicucina- Pulire le Bietolebietola
Print Friendly, PDF & Email

Pulire le bietole è un’operazione molto semplice, basterà tagliare con un coltello la parte che le tiene unite, togliere le foglie esterne rovinate o flosce.

Un trucchetto che si può usare quando il cespo di bietole che abbiamo risulta afflosciato, che le foglie e i gambi hanno perso consistenza. Basterà pulirli normalmente, separare le foglie eliminando la parte più dura, poi immergere le foglie in acqua fredda e farle riposare un paio di ore. Ritorneranno turgide e sode.

Pulire le Bietole

E’ consigliabile mettere in ammollo le foglie in acqua fredda per qualche minuto, scuotendole delicatamente per rimuovere i residui di terra, che si depositeranno sul fondo. Cambiare l’acqua e ripetere nuovamente l’operazione precedente.

Come ultima operazione sciacquate le bietole sotto l’acqua corrente, poi tagliare le foglie all’altezza del gambo e se molto grandi dividetele a metà.

Pulite i gambi eliminando i filamenti rompendo i gambi con le mani e “sfilandone” i filamenti. Tagliate i gambi a metà per la lunghezza, se dovessero essere molto larghi tagliarli a pezzi.



Cuciniamo la Bietola

Alla fine la nostra bietola è pronta e pulita per essere cotta

Per cuocerla bastaerà mettere 3-4 dita diacqua in una capiente pentola con un pugnetto di sale, mettere le foglie e i gambi a pezzi della bietole e portare a bollore con il coperchio.

Far cuocere dal momento del bollore per circa 20 minuti testandone la cottura con i rebbi della forchetta bucando i gambi che devono risultare teneri.

Una volta cotte, scolatele e fatele sgocciolare bene prima di impiegarle in qualche ricetta.

Uno dei modi più semplici per gustare le bietole e semplicemente condite con sale, un filo d’olio e una spruzzata di limone oppure di aceto, altrimenti puoi provare questi squisiti Peperoni ripieni di Bietole e Merluzzo, una ricetta che in un Secondo piatto unisce mare e terra.


Hai già provato questa ricetta? Ti è piaciuta?
Taggami su Instagram usando l’hastag #qualcosadicucina
Se invece hai una tua versione preferita o suggerimenti, fammelo sapere con un messaggio nei commenti.

Per essere aggiornati sulle nuove ricette seguiti, anche sui social  Facebook, Instagram, Twitter, Tik TokTelegram

Gli articolo potrebbero contenere link di affiliazione. In qualità di Associati Amazon. L’affiliazione non comporta costi aggiuntivi per voi sugli acquisti.

Hai già provato questa ricetta? Ti è piaciuta?
Taggami su Instagram usando l’hastag #qualcosadicucina
Se invece hai una tua versione preferita o suggerimenti, fammelo sapere con un messaggio nei commenti.


Per essere aggiornati sulle nuove ricette seguiti, anche sui social  Facebook, Instagram, Twitter, Tik TokTelegram

Gli articolo potrebbero contenere link di affiliazione. In qualità di Associati Amazon. L’affiliazione non comporta costi aggiuntivi per voi sugli acquisti.


Commenta per primo

Lascia un commento