Pasta e Lenticchie alla Napoletana

Print Friendly, PDF & Email

La Pasta e Lenticchie alla napoletana è particolare per  essere molto compatta ( “azzeccosa”). Lo stesso dicasi per la pasta e fagioli, Pasta e ceci…ecc. Questo particolare la rende, oltre che differente dalle altre ricette  a base di legumi, molto saporita.

La Pasta e lenticchie è una minestra tradizionale italiana, ottima sia come piatto unico, che come primo piatto. Piatto ricco, caldo e sostanzioso, ma leggero, poiché non prevede aggiunta di carne, può essere “insaporito” maggiormente con l’aggiunta di lardo e pancetta tritati nel soffritto.


Pasta e Lenticchie alla Napoletana

(4 persone – Facile – 45 minuti)

  • 300 gr. di Lenticchie secche o 750 già cotte
  • 350 gr. di Spaghetti spezzati o pasta Mista
  • 4 cucchiai di Olio
  • 2 Spicchio d’Aglio
  • Sale q.b
  • Pepe (a piacere)

Partite la sera prima se userete i legumi secchi.
Sciacquate le lenticchie e mettetele in una pentola coprendole d’acqua, almeno 2 dita sopra, in ammollo per 10-12 ore.

Il giorno dopo
Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione. Cuocete, a fiamma bassa, per circa 30 minuti.

Scolate le lenticchie e mettete da parte l’acqua di cottura.

In un’altra pentola, nel quale poi cucinerete anche la pasta, fate soffriggere l’aglio nei 4 cucchiai d’olio. Aggiungete le lenticchie e lasciate insaporire. Normalmente lascio l’aglio, durante la cottura si disperde, ma se non lo gradite potete toglierlo ora.

Aggiungete buona parte dell’acqua di cottura e portate a ebollizione. Regolate il sale.

Calate la pasta e portate a cottura girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
All’occorrenza aggiungete altra acqua di cottura.

Se gradite, spolverizzate con del pepe, mescolate e lasciate riposare qualche minuto prima di  impiattare e servire.

Un’altro metodo di cottura consiste nel versare l’olio e l’aglio del soffritto direttamente nella pentola con e lenticchie, appena iniziano a bollire. Cuocendo la pasta a parte,  al dente,  per unirla successivamente alle lenticchie e lasciate riposare prima di servirle. Il risultato sarà un effetto quasi da minestra, semi brodoso.

Hai già provato questa ricetta? Ti è piaciuta?
Taggami su Instagram usando l’hastag #qualcosadicucina
Se invece hai una tua versione preferita o suggerimenti, fammelo sapere con un messaggio nei commenti.


Per essere aggiornati sulle nuove ricette seguiti, anche sui social  Facebook, Instagram, Twitter, Tik TokTelegram

Gli articolo potrebbero contenere link di affiliazione. In qualità di Associati Amazon. L’affiliazione non comporta costi aggiuntivi per voi sugli acquisti.


Commenta per primo

Lascia un commento