Spaghetti ai frutti di Mare

Print Friendly, PDF & Email

Un piatto di pasta Classico, gli Spaghetti ai frutti di Mare, abbastanza facile preparare è il pranzo/cena da portare in tavola in 35 minuti.  Un mix di frutti di mare: gamberoni / gamberi, calamari, vongole e cozze gettate in un semplice e saporito sughetto di pomodoro fresco.

Importante: Sia le cozze che le vongole, acquistate fresche,  vanno lasciate a bagno in acqua salata per una notte intera, sempre se non le acquistate già spurgate o usiate prodotti congelati. Le conchiglie delle cozze vanno pulite raschiandole anche con uno spazzolino.

In Campania, nel gergo dialettale “cozza” si pronuncia anche còzzeca; in particolare a Napoli, il termine “cozza” o còzzeca viene anche usato per connotare una donna molto brutta. Il corrispettivo maschile, però, non è cozzo, ma cuozzo e sta ad indicare un uomo di bassa cultura. Anche nel Centro-Sud, il termine “cozza”, recentemente, viene usato per connotante una donna o ragazza decisamente brutta.

Cautele sulla cozza

Il loro consumo richiede molte precauzioni poiché possono essere facilmente ricettacolo di batteri e/o virus molto pericolosi, specialmente se cresciuti in zone marine prossime a scarichi urbani od in zone ove le correnti marine trascinano elementi provenienti da acque reflue. I mitilli potrebbero essere utilizzati per la depurazione delle acque, in quanto possono filtrare fino a 1000 litri di acqua al giorno.

Per i motivi suddetti è sconsigliabile l’uso invalso di mangiarli crudi, conditi con succo di limone. In alcune zone del meridione d’Italia questo modo di cibarsene è considerato, erroneamente, apportatore di effetti afrodisiaci. La credenza poi, che succo di limone spruzzato sul mollusco uccida i batteri è assolutamente infondata, dato che per eliminare tutti i batteri il succo di limone impiegherebbe diverse ore, o addirittura giorni.


Spaghetti ai frutti di Mare

(Media – 35 min – 4 persone)

  • 400 g di Spaghetti
  • 200 g di vongole
  • 200 g di Cozze
  • 100 g di Gamberi
  • 100  g di Calamari
  • 5-6 pomodorini
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine di Oliva
  • Sale


Sbollentate velocemente i gamberi e sgusciateli. Fate aprire le cozze e le vongole in un tegame ed estraete i molluschi lasciandone una parte per decorare il piatto finale.

Pulite i Calamari e tagliateli a fettine, poi sbollentate anche questi.

Pelate l’aglio e doratelo in un tegame con qualche cucchiaio di  d’olio, unite i frutti di mare e mescolate. Togliete l’aglio, unite i pomodori tagliati a cubetti e cuocete a fuoco moderato per 20 minuti, quindi profumiamo con il prezzemolo tritato.

Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fateli mantecare nel tegme con i Frutti di Mare.

Servite subito spolverando, se gradite, con altro prezzemolo.

Hai già provato questa ricetta? Ti è piaciuta?
Taggami su Instagram usando l’hastag #qualcosadicucina
Se invece hai una tua versione preferita o suggerimenti, fammelo sapere con un messaggio nei commenti.


Per essere aggiornati sulle nuove ricette seguiti, anche sui social  Facebook, Instagram, Twitter, Tik TokTelegram

Gli articolo potrebbero contenere link di affiliazione. In qualità di Associati Amazon. L’affiliazione non comporta costi aggiuntivi per voi sugli acquisti.


Commenta per primo

Lascia un commento