Castagnole di Romagna

Print Friendly, PDF & Email

Il Carnevale è alle porte, il periodo più freddo dell’anno che regala un tocco di colore ed un sorriso grazie all’allegria delle maschere e alla ricchezza dei suoi molti dolci, fra cui queste Castagnole di Romagna.

Le castagnole sono i tipici dolcetti tipici del Carnevale, come le Fratte, e piacciono agli adulti come ai bambini. Devono forse il loro nome alla grandezza, quanto una castagna, solitamente fritte e poi ricoperte di zucchero. Se ne trovano in giro diverse varianti e con vari ingredienti, a seconda sella zona, queste sono simile agli Struffoli, solo più morbide a cui mi piace aggiungere molto Zucchero a Velo.


Castagnole di Romagna

(Media – 40 min – 6 Persone)

  • 200 g di Farina
  • 40 g di Zucchero Semolato
  • 1 Uovo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 40 ml di Latte
  • La buccia grattuggiata di 1 Limone
  • 50 g di Zucchero a Velo
  • 50 g di Burro
  • 30 ml di liquore all’Anice (3 cucchiai)
  • 200 ml di olio di Arachidi per la frittura
  • sale fino

Setacciamola farina sul piano di lavoro, aggiungete un pizzico di sale e lo zucchero semolato, create una cavita al centro, sgusciatevi dentro l’uovo e il burro ammorbidito a pezzetti.

Aggiungete anche la scorza grattugiata del Limone ed il Liquore.

Sciogliete il Lievito in un bicchiere con il latte e aggiungetelo agli altri ingredienti con la Farina mescolandoli bene e lavorandoli fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Dall”impasto ottenuto staccate dei pezzetti e formando dei cordoncini di 2 cm, tagliateteli a dadini, come quando si preparano gli gnocchi,

Scaldate l’olio in un casseruola a bordi alti. Prendete le Castagnole e pizzicatele ad un’estremita prima di tuffarle nell’olio bollente, poche per volta.

Friggetele per 3 minuti tenendole immerse nell’olio con una forchetta e girandole per farle dorare bene.

Raccoglietele con un mestolo forato e posateli su carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso.

Spolverizzate le Castagnole di Romagna con lo zucchero a velo e servite.

Hai già provato questa ricetta? Ti è piaciuta?
Taggami su Instagram usando l’hastag #qualcosadicucina
Se invece hai una tua versione preferita o suggerimenti, fammelo sapere con un messaggio nei commenti.


Per essere aggiornati sulle nuove ricette seguiti, anche sui social  Facebook, Instagram, Twitter, Tik TokTelegram

Gli articolo potrebbero contenere link di affiliazione. In qualità di Associati Amazon. L’affiliazione non comporta costi aggiuntivi per voi sugli acquisti.


Commenta per primo

Lascia un commento